closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

L’arte curiosa del kologo

Note sparse. Il talento di Guy One, suonatore dell'antichissima chitarrina a due corde, in questo primo lavoro dal titolo «#1»

Guy One

Guy One

Può succedere che un musicista europeo capiti in un villaggio sperduto dell’Africa o in un altro sparuto angolo del mondo e che la sua presenza in quel posto sia provvidenziale nel valorizzare la musica di quel luogo nel mondo esterno. È così che il batterista, Max Weissenfeldt, ha scovato il talento di Guy One come suonatore di kologo, antichissima chitarrina a due corde, e gran cerimoniere di matrimoni e funerali e lo ha portato per la prima volta fuori dall’Africa. Cosicchè, la prima uscita internazionale di questo trentenne musicista autodidatta, originario della zona rurale del Bolgatanga, non poteva che chiamarsi #1,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.