closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

L’Aquila, crolla palazzina già danneggiata dal sisma: morti due operai

L'Aquila. Sono deceduti un rumeno di 41 anni e un macedone di 60

Sembravano scene dal sisma di 11 anni fa. Quei vigili del fuoco intenti a scavare, per ore,  tra i detriti, con le mani, e con l’aiuto dei cani. Due operai stranieri sono morti, oggi pomeriggio, nel centro storico di San Pio delle Camere, comune a una manciata di chilometri dall’Aquila. Sono deceduti un rumeno di 41 anni e un macedone di 60. Sono rimasti seppelliti sotto le macerie di un fabbricato nel quale erano in corso lavori e che, all’improvviso, è in parte collassato. Erano un gruppetto. Altri tre colleghi, uno della provincia di Teramo e due albanesi, sono riusciti...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi