closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

L’ansia di controllo sul corpo estraneo

TEMPI PRESENTI. «I nuovi volti del fascismo» dello storico Enzo Traverso, per ombre corte. Il postfascismo non ha alcun progetto di società futura, nessun inedito sistema sociale da proporre. Liberato dalla funzione anticomunista, si permette posture antiliberiste, antiborghesi e filo operaie

Nikolay Armeykov, «Leave a reply»

Nikolay Armeykov, «Leave a reply»

Fascismo e antifascismo sono tornati prepotentemente in un dibattito pubblico infestato di equivoci, di retorica e di sfacciate strumentalizzazioni dei fatti di cronaca. Destra e sinistra si accusano reciprocamente di prendere di mira un bersaglio da tempo defunto, il fascismo o il comunismo (il cui spettro comincia però ad andare davvero in soffitta) con lo scopo di negare ogni legittimità all’avversario politico. E, in effetti, se consideriamo uno dei fattori determinanti della diffusione dei fascismi negli anni Venti e Trenta del Novecento la contrapposizione alla rivoluzione bolscevica e ai movimenti che vi si ispiravano, la partita, in questo inizio del...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi