closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

L’acqua pubblica non piace al Pd

Privatizzazioni. Perché il caso dell’abbandono della ripubblicizzazione dei servizi idrici, con il dietrofront del Pd a Reggio Emilia, assume una valenza nazionale.

Neppure l’ultima partecipata consultazione popolare promossa dal Comitato Acqua Bene Comune di Reggio Emilia, nella forma di mozione per chiedere l’autentica ripubblicizzazione del servizio idrico integrato (che ha raccolto nel giro di qualche settimana poco meno di 4.000 firme), è valsa a modificare la decisione di andare verso una privatizzazione del servizio idrico sotto mentite spoglie. Il consiglio comunale di Reggio Emilia, governato a larga maggioranza dal Pd, ha votato, il 14 dicembre, per l’affidamento della gestione del Servizio idrico integrato (Sii) ad una società mista di cui il socio privato di minoranza (che avrà con ogni probabilità il 49%...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi