closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
1 ULTIM'ORA:
Alias

Labbra cucite per dimenticare ogni piacere

Clitoride E Libertà. Intervista a Nahid Toubia, prima donna medico chirurgo del Sudan, ricercatrice e attivista dei diritti di salute sessuale e riproduttiva, femminista. La sua casa è anche una clinica

«La notte prima del mio primo discorso pubblico sulle mutilazioni genitali femminili (MGF) la passai insonne chiedendomi cosa fosse giusto, se evitare di mettermi nei guai o dire quello che pensavo. Nel 1983 il Presidente Ja’far al-Nimeyri, anche se non era conservatore, aveva introdotto la Shari’a nel codice penale. In Sudan avevano cominciato a usare le donne per tormentare la popolazione. Io ero stata l’unica donna incarcerata per la protesta organizzata da tutti noi medici, eravamo 5-600, quando ci dimettemmo in massa per paralizzare il Paese. Tuttavia, decisi che avrei detto tutto quello che sapevo, così di fronte al pubblico...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.