closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

La via della Cina a all’Etnofilm fest

Cinema. A Monselice, la rassegna di documentari etnografici alla nona edizione. Un laboratorio di iniziative ed incontri.

Jean Rouch, indimenticabile pioniere del film etnografico, lo definiva un incrocio di sguardi. Più che una particolare tecnica di ripresa, più ancora di una originale modalità espressiva, era un’esperienza di vita. Lo sguardo dietro l’obiettivo di una cinepresa a spalla, l’antropologo cercava lo sguardo dell’altro, per instaurare una reciprocità come veicolo di conoscenza. È questo lo spirito dell’antropologia visiva, un modo per avvicinare, conoscere e comunicare culture e modi di vita diversi, vicini o più spesso lontani, con una empatia estranea allo stile documentario distaccato così come alle suggestioni esoticheggianti. È questo lo spirito che ha animato una serie di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.