closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Lucia Calamaro, la vertigine dei mondi oltre la «vita vera»

Intervista. Conversazione con la drammaturga, regista e attrice in residenza all’India di Roma con un nuovo spettacolo, «Darwin inconsolabile (Un pezzo per anime in pena)»

Lucia Calamaro

Lucia Calamaro

Segnali della riapertura dei teatri non se ne colgono e sul sito web di ITsART, la vituperata Netflix della cultura voluta dal Ministro Franceschini, campeggia la scritta «Stiamo arrivando». Diversi spazi, tuttavia, si sono organizzati per ospitare gli artisti in residenza per permettere loro di portare avanti la creazione. È il caso del Teatro India di Roma, dove ormai ogni mese viene annunciato un nuovo ciclo di compagnie che utilizzano gli spazi della ex fabbrica quotidianamente. Tra le proposte c’è da notare - nella scarsità di scambi che stiamo vivendo - che si è appena concluso un programma a cura...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.