closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

La «vendetta» Cgil: il Jobs act ritorna alla Corte Costituzionale

Ordinanza del Tribunale del Lavoro di Roma. Il caso di una lavoratrice indennizzata con quattro mensilità portato dal giudice Cosentino alla Consulta: «È troppo poco, discrimina chi ha contratto a tutele crescenti»

La Corte Costituzionale riunita

La Corte Costituzionale riunita

Il contratto a tutele crescenti torna alla Corte Costituzionale, l’architrave del Jobs act è a rischio illegittimità. Se il 10 gennaio scorso la Consulta ha bocciato il referendum abrogativo della Cgil che puntava al ripristino (e allargamento) dell’articolo 18, martedì il giudice Maria Giulia Cosentino del tribunale del Lavoro di Roma ha chiamato in causa la Corte Costituzionale per verificare la legittimità del Jobs act (gli articoli 2, 4, 10 del decreto legislativo 23 del 2015) «in contrasto con gli articoli 3, 4, 76 e 117 della Costituzione». L’ordinanza riguarda un caso di licenziamento «per giustificato motivo oggettivo» economico per...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.