closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

La Tunisia sconfigge la paura e Ennahdha

Il voto di domenica. In testa il partito laico Nida Tounes, ma non ha i numeri per governare da solo. Gli islamisti solo secondi, non si confermano. E la piazza festeggia subito il pericolo scampato

Elettrici tunisine mostrano il dito sporco d'inchiostro dopo il voto

Elettrici tunisine mostrano il dito sporco d'inchiostro dopo il voto

I tunisini non hanno aspettato i risultati definitivi per festeggiare il pericolo scampato di veder confermato il partito islamista Ennahdha nelle elezioni di domenica scorsa. In attesa dei risultati ufficiali, i dati dei primi sondaggi che davano in testa Nida Tounes seguito dagli islamisti, sono fino al momento in cui scriviamo confermati anche dalla rete degli osservatori Mourakiboum: Nida Tounes 37,1% ed Ennahdha 27,9. Gli altri partiti registrano percentuali a una sola cifra: Unione patriottica libera 4,4% e Fronte popolare 3,7, per citare solo i primi. I risultati dei sondaggi hanno fatto scendere in piazza non solo i sostenitori di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi