closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

La straordinaria avventura di essere Monica Vitti

NARRATIVA. «E siccome lei», di Eleonora Marangoni edito da Feltrinelli. Oggi, nell'ambito si Bookcity, un evento online alla presenza dell'autrice per presentare la raccolta di racconti

Nella foto Eleonora Marangoni

Nella foto Eleonora Marangoni

Tra le giovani scrittrici italiane, Eleonora Marangoni conferma una salda fiducia nella costruzione letteraria. Rifugge, probabilmente proprio per la sua passione proustiana, (ha esordito nel 2011 con il saggio Proust et la peinture italienne), da ogni forma di scrittura strettamente autobiografica o comunque facente riferimento alla realtà intesa come cronaca quale vero e proprio campo della costruzione contemporanea del mito. Stupisce così la comparsa di una raccolta di racconti come E siccome lei (Feltrinelli, pp. 250, euro 17) che trae spunto dalla figura cinematografica di Monica Vitti; un lavoro compatto attorno a un’unica e precisa protagonista, sia pure si scinda...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi