closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

“La Sinistra europea è l’unica alternativa alla Troika”

Intervista allo spagnolo Willy Meyer. "Il debito pubblico è un problema che ci sta divorando. Noi proponiamo due soluzioni: o un condono sostanziale, come già accadde con la Germania negli anni ’50, oppure uno studio che consenta di calcolare l’ammontare del debito generato dall’attività speculativa della banca europea per stornarlo dal totale, com’è avvenuto in Ecuador", dice il candidato capolista di Izquierda Unida

Valencia, protesta davanti alla sede del Partido popular, in basso Willy Meyer

Valencia, protesta davanti alla sede del Partido popular, in basso Willy Meyer

«L’Europa va rifondata». Bisogna ricominciare da capo «mettendo al centro le persone», afferma Willy Meyer, il capolista di Izquierda Unida (Iu), l’organizzazione (al 12% nei sondaggi) che in Spagna sostiene Alexis Tsipras. Da due legislature il 62enne Meyer è deputato all’Eurocamera, dove siede fra i banchi della Sinistra unitaria europea (Gue/Ngl). .  Che ruolo rivendica per la sinistra anticapitalista in Europa? La sinistra vuole e deve innanzitutto restituire il potere alle persone. L’obiettivo è fare in modo che la gente trovi nella politica il necessario contrappeso al potere economico, a cui invece i governi socialdemocratici e conservatori si sono dimostrati totalmente...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi