closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

La scomparsa di Nedo Fiano, tra gli ultimi sopravvissuti italiani alla Shoah

Memoria. Morto a 95 anni a Milano, già deportato ad Auschwitz, ha raccontato quell'orrore a generazioni di studenti e accompagnato le scolaresche sui luoghi della tragedia

Nedo Fiano

Nedo Fiano

Con lui se ne va uno degli ultimi sopravvissuti italiani alla Shoah. E' morto a 95 anni a Milano Nedo Fiano, già deportato ad Auschwitz e da sempre tra i testimoni dell'orrore scatenato dai nazisti contro gli ebrei d'Europa che aveva raccontato incontrando gli studenti in ogni parte d'Italia e accompagnando molte scolaresche sui luoghi della tragedia. Nato a Firenze nel 1925, Fiano fu arrestato nel febbraio del 1944 e condotto nel campo di Fossoli. Il 16 maggio dello stesso anno fu deportato ad Auschwitz assieme a tutta la sua famiglia di cui fu l’unico superstite. Alla fine della guerra...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi