closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
ExtraTerrestre

La risaia resistente

Storie. A Bologna è lotta contro il progetto di un polo logistico che stravolge una terra dove da sempre si coltiva riso. Sabato camminata di donne contro il «terricidio»

Un pezzo di storia del ’900 scorre lungo l’argine del Canale Navile, che attraversa le campagne della pianura a Nord di Bologna e dove oggi la costruzione di un polo logistico di 73 ettari mette a rischio il terreno su cui sorge l’ultima risaia della zona. I territori che solo fino a pochi anni fa erano votati quasi interamente alla piantagione del riso, sono testimoni della fortuna che in queste aree paludose trovò il cereale arrivato dall’Oriente e dello sforzo che ne rese possibile la coltivazione. SONO LE TERRE DEGLI SCARIOLANTI, giunti dalle regioni limitrofe per costruire gli argini dei...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi