closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Rubriche

La religione incrollabile del capitale

In una parola. Domenica campeggiava nei maggiori quotidiani nazionali un «avviso a pagamento», firmato da Ennio Doris, presidente di Banca Mediolanum. Le nostre secolari riflessioni critiche sugli inganni della razionalità moderna imbracciata da liberali e liberisti riusciranno mai a battere questa forma di ottimismo cosmico?

«Una crisi è un periodo, una flessione più o meno duratura, facente però parte della inarrestabile crescita continua di lungo termine che, ripeto, segue la vicenda umana, sempre in progresso». È l’ultima frase di un testo che nella domenica di Pasqua campeggiava a tutta pagina nel primo sfoglio dei maggiori quotidiani nazionali, un «avviso a pagamento», firmato da Ennio Doris, presidente di Banca Mediolanum. A rischio di fargli nuova pubblicità gratuita non posso fare a meno di citarne altri passi. Ciò che mi ha colpito è l’inossidabile ottimismo che il messaggio vuole trasmettere. L’autore non rimuove certo le circostanze tragiche...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.