closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

La prima volta dei Talebani a un tavolo ufficiale. A Mosca, con Kabul

Russia. Nessun negoziato, abbiamo solo parlato del ritiro delle truppe straniere», dicono i barbuti. «Il vero negoziato sarà tra Kabul e i Talebani», insistono da Kabul

Un momento storico. Uno spartiacque nella guerra. L’incontro sull’Afghanistan che si è tenuto ieri a Mosca è stato salutato con toni enfatici. Eccessivi. Fortemente voluto dal ministro degli esteri russo Sergei Lavrov, ha avuto l’innegabile merito di far sedere attorno allo stesso tavolo persone che fino a oggi avevano evitato di incontrarsi: oltre ai rappresentanti di 12 governi tra cui Russia, Cina, India, Iran, Pakistan, a quel tavolo c’erano infatti 5 esponenti dell’Ufficio politico dei Talebani a Doha, in Qatar, incluso il responsabile Mohammad Abbas Stanekzai. È LA PRIMA VOLTA che si presentano in modo ufficiale, in una discussione pubblica,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi