closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
1 ULTIM'ORA:
Internazionale

La Nso accusa il Bds. Ma Israele ora teme l’effetto boomerang

Cyperspionaggio. Spyware Pegasus, la Francia apre un’inchiesta. Londra: «Ci eravamo già lamentati». La società si difende parlando di hackeraggio. Gli esperti: «La cyber diplomacy di Tel Aviv sta causando più danni che benefici»

La sede della Nso a Herzliya

La sede della Nso a Herzliya

Tutta colpa del Bds. È questa la reazione del co-fondatore e amministratore delegato della società israeliana Nso, Shalev Hulio, alla bufera che si è abbattuta sulla compagnia, e di riflesso su Tel Aviv, dopo le rivelazioni di Forbidden Stories, Amnesty International e un gruppo di quotidiani internazionali: lo spyware Pegasus, fiore all’occhiello della Nso, ha hackerato 50mila telefoni in tutto il mondo. Attivisti e giornalisti (si sapeva già, ma all'epoca importava poco) e leader mondiali, da Macron a Khan. Se il chief minister dello Stato indiano di Assam ha pensato bene di proporre la messa al bando di Amnesty per...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.