closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

La nostra lunga battaglia sul fronte dei beni comuni

Acqua pubblica. Dobbiamo inverare l’idea del referendum: 13 anni fa è nata una visione, una battaglia

Occuparsi di acqua significa mettere al centro il diritto inalienabile a godere di una risorsa la cui tutela necessita di intervenire su tanti fronti. Inverare questo diritto significa prendersi cura della qualità delle acque, dai rubinetti fino alla depurazione ed eventuale (auspicabile) riutilizzo. Significa fare i conti con l’incombente crisi climatica e la siccità che ne consegue, mettendo a punto interventi di mitigazione e adattamento. Acqua significa anche uso agricolo e industriale, interventi su un’infrastruttura vetusta. Governance, protagonismo dei territori e costruzione di una strategia partecipata che sia coordinata a livello nazionale e si dirami sui territori. Nonostante la difficoltà di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi