closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

La musica curativa di Enrico Pieranunzi

Intervista. Il pianista romano pubblica «My songbook», undici sue composizioni - nove in inglese due in italiano - con testi suoi, di Jacqueline Risset e Leonard Hughes. A interpretarli la voce di Simona Severini. «Non mi sono mai posto il problema sul fatto di usare una lingua e un’altra, anche perché il jazz è un termine che ne nasconde migliaia di altri. È un modo, un approccio per cui puoi prendere qualsiasi direzione»

Enrico Pieranunzi e Simona Severini

Enrico Pieranunzi e Simona Severini

Con il suo tocco delicato e al contempo energico, frutto della commistione di generi e degli studi sia in campo jazz che classico (Debussy il riferimento più evidente), Enrico Pieranunzi attivo dalla metà degli anni ’70 è uno dei più stimati pianisti jazz, apprezzato dalla critica e dal pubblico anche all’estero. Ha suonato con Chet Baker, Lee Konitz, Joey Baker, Charlie Haden, un curriculum da far tremare i polsi. A fine gennaio è uscito My Songbook (Via Veneto Jazz/Jando Music), un album che lo vede nell’insolita veste di autore di canzoni. Non pezzi strumentali ma tutti con un regolare testo....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.