closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

La moda e l’ossessione della rete

ManiFashion. Nei tempi dell'invasione digitale anche le grandi maison e i creativi devono fare i conti con un mondo sempre più virtuale

«Hard Sell», illustrazione tratta da Instagram Fashion

«Hard Sell», illustrazione tratta da Instagram Fashion

Trovandosi a fare i conti con l’invasione digitale e con la preminenza del virtuale sulla vita reale, la moda sembra essere assalita dall’ossessione della rete. Il che non sarebbe affatto strano se la preoccupazione di tanta virtualità non l’avesse trovata impreparata, visto che i rimedi dell’ultima ora sono soluzioni che sembrano vecchie rispetto ai confini sempre più nuovi del digitale. Tanto più visto che oggi le aziende della moda si precipitano ad aprire account su Facebook, Instagram e simili, o a far scattare selfie alle modelle in passerella, e quindi non tengono conto che, nel loro stesso mondo, nel 2012...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.