closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

La marcia No G7 nella Torino che paga la crisi

Lavoro. Il vertice concluso con i buoni propositi. Scontri tra manifestanti e polizia: lancio di petardi e lacrimogeni. Il corteo di 8 chilometri ha attraversato le periferie della città

Il corteo contro il G7 ieri a Torino

Il corteo contro il G7 ieri a Torino

Di fronte alla lapide di marmo rosa che commemora il partigiano Domenico Petruzza, fucilato dai nazifascisti nel 1944, il lancio di alcuni potenti petardi – e la relativa risposta a suon di lacrimogeni – dà inizio al clou della lunga manifestazione anti G7. Prima del contatto, durante il quale alcuni manifestanti si sono scagliati contro il muro di polizia e carabinieri, venendo respinti a manganellate, un corteo composto da circa quattromila persone aveva camminato per chilometri: dalla periferia torinese del quartiere Vallette al centro di Venaria, cittadina che da tempo vive una nuova primavera grazie alla ristrutturazione della reggia che,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.