closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
ExtraTerrestre

La foresta sarda promossa e abbattuta

Il fatto della settimana. Il paradiso naturalistico del Marganai è protetto dalla Regione. Ma promuove a capo della forestale un condannato per reati ambientali

Nella parte sud-occidentale della Sardegna, nel Sulcis, c’è un paradiso naturalistico: la foresta del Marganai. Occupa 3.650 ettari del territorio di Domusnovas, Fluminimaggiore e Iglesias. Il massiccio montuoso, fatto di rocce calcaree e scistose tra le più antiche in Italia, ha cime che vanno da duecento a mille metri, ricoperte da boschi di lecci originari e da pini. Accanto, una fitta macchia mediterranea: olivastro, lentischio e corbezzolo. È possibile imbattersi in cinghiali, gatti selvatici e volpi. In alcune aree sono stati reintrodotti il cervo e il muflone. Nel cielo, falchi pellegrini e l’aquila reale». Così la foresta di Marganai è descritta sul sito...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.