closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

La ferocia evolutiva dell’immortalità

Mark O’Connell. A proposito di «Essere una macchina», del giornalista irlandese per Adelphi. Una indagine sulle ideologie «transumaniste» della Silicon Valley che propongono l’ibernazione

Ci sono scrittori di fantascienza, neurobiologi, ingegneri, matematici, fisici, ma anche futurologi della domenica. Compongono il variegato e glamour arcipelago del transumanismo, cioè di coloro che sostengono la necessità di superare i limiti del corpo umano, trasmigrando la mente su un supporto non umano. Quel che affermano i transumanisti non ha nulla di bizzarro; semmai ricordano una sorta di movimento di opinione che vede capitalisti di ventura, imprenditori della Silicon Valley puntare su questa utopia tecnologica che promette un futuro, va da sé, di abbondanza e dove la morte sarà finalmente sconfitta. Fa certo sorridere leggere di progetti di ricerca...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.