closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

La Corte suprema Usa: sì ai matrimoni gay

Stati uniti. Cade la discriminazione matrimoniale negli ultimi 14 stati

Usa, gioia dopo la sentenza della Corte

Usa, gioia dopo la sentenza della Corte

Le coppie dello stesso sesso «chiedono pari dignità agli occhi della legge. La Costituzione garantisce loro questo diritto»: sono le parole conclusive di una delle sentenze più attese degli ultimi anni negli Stati uniti e non solo, con la quale ieri la Corte suprema Usa ha sancito il diritto al matrimonio per le coppie gay e lesbiche in ogni area del Paese. Con la decisione nel caso Obergefell v. Hodges la discriminazione matrimoniale cade negli ultimi 14 Stati dell’Unione: d’ora in avanti le coppie dello stesso sesso potranno sposarsi in tutti gli Stati con gli stessi diritti delle coppie di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.