closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

La Corte (non il Quirinale) si fa garante e custode

Garanzie e poteri. La Corte ha giudicato in modo encomiabile il Porcellum e rinviando la sentenza sull’Italicum ha svolto il suo compito di garante. Non così gli ultimi mandati presidenziali

La Corte costituzionale

La Corte costituzionale

Sul rinvio a nuovo ruolo dell’Italicum da parte del Presidente della Corte costituzionale è (ed è da prevedere che resterà) fuori discussione il rigore col quale sarà esercitata quell’alta funzione in questa fase della storia della Corte. Particolarissima per la coincidenza di un esercizio della giurisdizione costituzionale con un esercizio della quota del potere legislativo che spetta, col referendum, al corpo elettorale. I due atti, pur avendo oggetti diversi (la deformazione dell’istituzione parlamentare con la modifica di 40 articoli della Costituzione e il sistema elettorale per la Camera dei deputati, l’Italicum) diversa forza normativa, (di legge costituzionale l’una, di legge...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi