closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

La corte di Carlo Magno come comunità testuale

Storia medievale. La nuova biografia su «Carlo Magno» (Mondadori) della studiosa londinese utilizza una grande varietà di fonti: diplomi, capitolari, lettere, carmi, dediche...

Statuetta equestre  raffigurante Carlo Magno (secondo l’attribuzione  di Donald Bullough), IX secolo, Parigi, Louvre

Statuetta equestre raffigurante Carlo Magno (secondo l’attribuzione di Donald Bullough), IX secolo, Parigi, Louvre

Quando esce un nuovo libro su Augusto, Napoleone, Lenin o altri giganti della storia sui quali migliaia sono ormai gli studi in ogni lingua del mondo, la prima domanda è: cosa ci sarà mai di nuovo? Ogni tanto un recupero di fonti, una scoperta archeologica, un cambiamento di prospettiva o di metodo di indagine sembrano giustificare la nuova pubblicazione al di là degli anniversari e delle aspettative del mercato, sempre incuriosito dalle grandi personalità. In questo caso Janet L. Nelson, emerita del King’s College di Londra, ci propone una ennesima biografia di Carlo Magno, che si aggiunge alle nobili fatiche...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi