closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
ExtraTerrestre

La Commissione europea mette in pentola i «nuovi» Ogm

Europa. Uno studio apre le porte alle nuove tecniche per modificare i vegetali (Nbt). Le lobby premono per avere una legge che liberalizzi i nuovi organismi

La Commissione europea spalanca le porte ai nuovi Ogm. E’ quello che emerge dallo studio presentato con toni trionfalistici il 29 aprile e che va nella direzione delle richieste avanzate in dai gruppi dell’agroindustria. Lo studio sulle nuove tecniche genomiche (Ngt), impiegate per modificare il genoma di un organismo, vuole mettere le basi per una nuova normativa che liberalizzi la coltivazione e la commercializzazione di organismi vegetali ottenuti con queste tecniche. SECONDO LA COMMISSIONE la legislazione sugli Ogm è «obsoleta» e inadatta ai recenti sviluppi tecnologici e va aggiornata. Il dibattito sulle Ngt o Nbt (New breeding techniques) va avanti...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi