closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

“La colpa è dei ribelli”

La liberazione di Domenico Quirico. Il dettagliato racconto del politologo belga Pierre Piccinin rapito insieme al giornalista della Stampa

Domenico Quirico ricevuto dalla ministra Bonino all'aeroporto di Ciampino

Domenico Quirico ricevuto dalla ministra Bonino all'aeroporto di Ciampino

La vicenda che per cinque mesi ha visto prigionieri delle forze ribelli siriane l’inviato de La Stampa Domenico Quirico e il politologo e ricercatore belga Pierre Piccinin da Prata non è adesso solo la bella notizia della loro liberazione o la brutta storia di un sequestro. È anche una testimonianza dal vivo di quanto accade in Siria. E non solo sotto il profilo della loro detenzione per cinque lunghi mesi, sballottati in giro per il Paese e con due tentativi di fuga terminati con la ricattura. Appena rientrati i due giornalisti (Piccinin ha scritto anche per l’Espresso e diverse altre...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi