closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

La Chiesa cattolica risarcirà le vittime dei preti pedofili

Francia. Le decisioni assunte dalla Conferenza episcopale francese alla luce del rapporto della Commissione indipendente sugli abusi sessuali, che parla di 330.000 casi dagli anni Cinquanta a oggi

Candele votive in una chiesa di Parigi

Candele votive in una chiesa di Parigi

La Chiesa cattolica di Francia risarcirà economicamente le vittime dei preti pedofili, 216mila fra il 1950 e il 2020, 330mila includendo anche aggressori laici (catechisti, educatori e insegnanti), l’80% dei quali all’epoca delle violenze erano bambini fra i dieci e i tredici anni. Per farlo metterà in vendita parte del proprio patrimonio immobiliare e chiederà prestiti alle banche. A stabilire l’entità dei risarcimenti sarà una commissione indipendente presieduta da una  laica, Marie Derain de Vaucresson, avvocata e dirigente del ministero della giustizia. Sono queste le principali decisioni assunte dalla Conferenza episcopale francese nell’assemblea plenaria che si è conclusa ieri a...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.