closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

La bomba (verbale) di Draghi: Bce apre ai titoli di stato

Crisi Ue. Qualche effetto, ma non ancora visibile per i cittadini, degli "strumenti straordinari" messi in atto da Francoforte. Draghi fa intravvedere l'acquisto di bond sovrani, ma c'è la minaccia della Corte di giustizia, che dovrà pronunciarsi sulla compatibilità con i Trattati delle azioni della Bce. Il cambiamento climatico preoccupa il G20. La Commissione Juncker, già in crisi per il Luxleaks, cerca la salvezza con il piano di 300 miliardi. Moscovici fa capire che i paesi che sforano (Francia e Italia in testa) non saranno "puniti"

Tltro, Omt, Smp, Abs e altre sigle barbariche delle operazioni finanziarie messe in atto dalla Bce per cercare di rianimare i mercati potrebbero non bastare. Altri “strumenti non convenzionali” potrebbero essere necessari: fino a rompere il tabù dell’acquisto di “bond sovrani”. E’ la piccola bomba che ieri ha lasciato cadere il presidente della Bce, Mario Draghi, di fronte alla commissione affari economici del Parlamento europeo. “Il nostro pacchetto di misure sta dando effetti tangibili” afferma Draghi, ma questo potrebbe non bastare, perché la “nostra politica monetaria accomodante”, che ha ridotto il tasso di interesse al minimo storico dello 0,05%, “non...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.