closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

La beffa Myrmex: da licenziare, ma al lavoro per un mese

Catania. I dipendenti del laboratorio farmaceutico hanno abbandonato il tetto, ma continuano a presidiare lo stabilimento. L'azienda non ha ancora soluzioni per il loro futuro, ma intende utilizzarli per un'ultima commessa milionaria. Rsu e sindacati dicono no: "E' un'operazione cinica"

La protesta dei ricercatori della Myrmex, laboratorio di eccellenza di Catania

La protesta dei ricercatori della Myrmex, laboratorio di eccellenza di Catania

Alla fine i lavoratori della Myrmex hanno abbandonato il tetto che avevano occupato per 19 giorni, dopo che il governatore siciliano Rosario Crocetta ha preso qualche giorno fa l'impegno a occuparsi del loro caso. Ma le sorprese per i 69 dipendenti del laboratorio farmaceutico catanese non sono finite: pur restando in piedi la prospettiva del licenziamento a partire dal febbraio 2016, e dopo oltre un anno di cassa integrazione, l'azienda adesso li ha improvvisamente richiamati al lavoro. Ma solo per un mese, giusto per poter accedere a una nuova, inaspettata, tranche di fondi pubblici, che altrimenti andrebbero persi. Il sindacato...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.