closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

Karpinski: libri, amici, ritratti di un testimone del ’900

La morte di Karpinski. Il polacco Woyeciech Karpinski, scrittore e saggista letterario: tra i «suoi» autori, Chiaromonte, Czapski, Gombrowicz, Herling, Miosz. Classe 1943, viveva a Parigi

Wojciech Karpinski  nel suo studio a Parigi, 1996; sulla parete, il ritratto di Czapski

Wojciech Karpinski nel suo studio a Parigi, 1996; sulla parete, il ritratto di Czapski

Nella mezza dozzina di mail che, in questi ultimi anni, ho avuto la fortuna di scambiare con Wojeciech Karpinski – e l’unica volta che ci siamo incontrati, a Parigi, nel suo bell’appartamento in rue Fornin, Place de l’Italie, tappezzato (non soffocato) di libri sceltissimi, quadri e disegni di artisti amici – un motivo tornava e ritornava: il tempo corre, non tutto si può leggere, scrivere, progettare. Ars longa vita brevis, insomma. E non che la vita di Karpinski sia stata particolarmente breve: è mancato all’improvviso, il 18 agosto, a settantasette anni, nel pieno della sua laboriosità; né mi risulta fosse...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi