closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Karen Pinkus, ripensare le sostanze del mondo surriscaldato

Intervista. Incontro con l’autrice di «Carburanti», un saggio in veste di dizionario, dalla A di Acqua alla Z di Zyklon B, ora in edizione italiana da Ombrecorte, e a chiusura un estratto dal libro

Karen Pinkus

Karen Pinkus

Carburanti è un dizionario un po’ sui generis, tra teoria e letteratura, in cui si presentano proto-narrazioni, narrazioni e contro-narrazioni di elementi storicamente vitali nella vita dell’uomo – di ieri, oggi e domani – come «Acqua» e «Aria», ma anche di termini come «Graal» e «Pietra Filosofale». Abbiamo incontrato l’autrice, Karen Pinkus, professoressa alla Cornell University, per farle alcune domande su questo lavoro. Cominciamo dalla struttura. Può dirci qualcosa dei criteri di selezione delle voci che ha raccolto e di come le ha «redatte»? Ho incluso carburanti veri (petrolio, metano, anidride carbonica, vento, sole, acqua) e carburanti mitologici (il vello...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi