closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Jobs act, l’apartheid resta

Ammortizzatori . Ridurli per estenderli ai precari? Mancano fondi e la disoccupazione aumenterebbe

Prendendo per buone le parole del ministro Poletti - «il cuore del Jobs act non è la riforma dell’articolo 18, bensì quella degli ammortizzatori sociali» - si arriva alla medesima conclusione: anche in questo campo le tutele invece che allargarsi, si restringeranno. E anche in questo caso per i precari ci sono solo tante belle parole - maternità, Aspi, contributi - che si scontrano con la cruda realtà dei numeri e delle parole: il «miliardo e mezzo in più» strombazzato non basta per loro e verrà preso in buona parte sottraendolo ai fondi già stanziati, mentre una delle poche certezze...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.