closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

Italvolt, la prima Gigafactory va in Piemonte. Ignorate Campania e Calabria

Un investimento da 4 miliardi di euro da completare entro la primavera 2024. L'impianto si occuperà della produzione e stoccaggio di batterie a ioni di litio per veicoli elettrici. Amendola (Cgil): «Non c'è la volontà politica, a livello nazionale e locale, di portare i progetti nel Sud»

Il progetto Italvolt

Il progetto Italvolt

Investire nel Mezzogiorno, un impegno che sottoscrivono sempre governi e partiti. Poi però non succede. L’ultimo caso è quello di Italvolt: società fondata da Lars Carlstrom apposta per creare la prima Gigafactory in Italia. Un impianto dedicato alla produzione e stoccaggio di batterie a ioni di litio per veicoli elettrici. Un investimento da 4 miliardi di euro da completare entro la primavera 2024, si stima che impiegherà circa 4mila lavoratori diretti più un indotto che potrebbe creare fino a 15mila nuovi posti di lavoro. Al sito produttivo si dovrebbe poi affiancare un laboratorio di ricerca e sviluppo. Il nuovo impianto...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.