closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Italia, l’addio alle armi alla Turchia vale per il futuro

Oggi Di Maio alla camera spiegherà il decreto ministeriale con il quale intende fermare solo le prossime forniture. Nel 2018 vendite ad Ankara per 362 milioni. Il ministro dello sport si rivolge al presidente Uefa: spostare la finale di Champions prevista a Istanbul

Il ministro degli esteri Luigi Di Maio

Il ministro degli esteri Luigi Di Maio

Niente embargo europeo e neanche niente embargo italiano immediato sulle armi alla Turchia. L’Italia adotterà, ha annunciato ieri il ministro degli esteri Luigi Di Maio proprio da Lussemburgo dove ha partecipato al Consiglio affari esteri della Ue, un decreto ministeriale per interrompere «l’export di armamenti verso la Turchia per tutto quello che riguarda il futuro dei prossimi contratti e dei prossimi impegni». Per il 2018 - si legge nella relazione consegnata dal governo Conte uno al parlamento «sulle operazioni autorizzate e svolte per il controllo dell’esportazione, importazione e transito dei materiali di armamento» - l’Italia ha esportato armi in Turchia...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.