closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Israele condanna Khalida Jarrar a due anni di carcere

Palestina. La parlamentare e attivista dei diritti delle donne negli ultimi anni è entrata ed uscita dalle prigioni israeliane per le sue denunce dell'occupazione

Khalida Jarrar

Khalida Jarrar

«È una odissea, gli israeliani hanno condannato a due anni mia mamma. Sarà scarcerata il 30 ottobre, ha già scontato un anno e quattro mesi». Suha ci spiegava ieri i nuovi sviluppi del caso di sua madre, la parlamentare Khalida Jarrar, che secondo la sentenza emessa ieri dai giudici della corte militare israeliana di Ofer, è colpevole di «incitamento alla violenza» e di appartenenza a una organizzazione illegale, il Fronte popolare per la liberazione della Palestina, la principale formazione della sinistra palestinese. «Mia madre – ha aggiunto - ha soltanto denunciato l’occupazione israeliana e chiesto libertà per il nostro popolo»....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi