closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Ior, in manette monsignor 500 euro

Vaticano. L'alto prelato lavorava negli uffici contabili dell'Apsa

Era soprannominato «monsignor 500» perché nel portafoglio conservava sempre un fascio di banconote da 500 euro. E ieri «monsignor 500», ovvero Nunzio Scarano, prelato della diocesi di Salerno che, prima di essere stato sospeso precauzionalmente qualche settimana fa, lavorava nel servizio di contabilità all’Apsa - l’Amministrazione del patrimonio della sede apostolica, ovvero l’ente che gestisce i beni di proprietà della Santa sede, fra cui il vastissimo patrimonio immobiliare - è stato arrestato dalla Guardia di finanza per ordine dei magistrati della procura di Roma che da tre anni indagano anche su presunte violazioni della normativa antiriciclaggio da parte dello Ior....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.