closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Innocenza perduta. Il calcio sul banco degli imputati

Sport. Il football come strumento sociale del capitalismo in quanto figlio diretto, è una chiave di lettura di «Uccidi Paul Breitner, frammenti di un discorso sul pallone» scritto da Luca Pisapia

L’idea che il calcio abbia vissuto una sua epoca verace, innocente e pura è una delle idiozie più dannose che si siano mai sentite e cammina nelle nostre menti a braccetto con un’altra, quella secondo la quale il calcio è assimilato al concetto di passione, relegando così fuori dall’analisi del contemporaneo l’industria culturale del capitalismo con il più grande impatto mondiale. I tic della sinistra sono noti e tra questi va annoverata la tendenza a rifiutare la contemporaneità in nome di qualche rifugio di un passato neanche bene individuabile temporalmente: «parole senza idee», come direbbe Furio Jesi, perché in realtà...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.