closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Infantino propone i Mondiali degli “Accordi di Abramo”

Israele/palestinesi. Il presidente della Fifa scende in campo. Durante la sua visita a Gerusalemme ha proposto che siano lo Stato ebraico e i paesi arabi firmatari della normalizzazione ad organizzare la Coppa del Mondo 2030. Palestinesi furiosi

Il presidente della Fifa Gianni Infantino con il premier israeliano Naftali Bennett

Il presidente della Fifa Gianni Infantino con il premier israeliano Naftali Bennett

Non bastavano le petromonarchie del Golfo da anni impegnate a combattersi anche attraverso acquisizioni miliardarie di club di calcio europei. Adesso è lo stesso presidente della Fifa, Gianni Infantino, a puntare sulla politica spingendo nei campi di calcio il Medio oriente con i suoi conflitti irrisolti, occupazioni militari interminabili e tensioni continue. «Perché non sognare una Coppa del Mondo in Israele e nei Paesi vicini? Perché non organizzare il mondiale qui assieme agli altri Paesi del Medio Oriente e ai palestinesi?» ha detto Infantino in visita ufficiale a Gerusalemme e in Israele per la celebrazione degli Accordi di Abramo firmati...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.