closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

In Spagna i rider diventano ufficialmente dipendenti

Ciclofattorini. Riforma storica: i lavoratori potranno accedere agli algoritmi. Un successo della ministra del lavoro Diaz che ora punta a smantellare la riforma del Popolari

Riders manifestano in Spagna

Riders manifestano in Spagna

L’accordo per regolamentare la figura dei rider è fatto. La ministra del lavoro di Unidas Podemos, Yolanda Díaz, lo annunciava già mercoledì e ieri è stato formalizzato: i rider saranno considerati lavoratori a tutti gli effetti e i sindacati avranno il diritto di accedere agli algoritmi utilizzati dalle piattaforme per distribuire il lavoro. Dopo cinque mesi di negoziati difficili, il governo porta a casa un’importante risultato che dota di diritti una pletora di lavoratori precari che sono stati protagonisti in questi mesi del reparto porta a porta di cibo e acquisti telematici. Si tratta di un risultato importante per i...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi