closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

«In Kyrghyzistan il ratto della sposa è vietato. E i Talebani non ci preoccupano»

Condizione femminile e geopolitica. Parla il ministro degli Esteri kirghiso Ruslav Kazakbaev: «Il nuovo governo afghano ha ribadito di non aver nulla contro i paesi dell’Asia centrale e di voler costruire rapporti di amicizia. Ci auguriamo mantengano la parola»

Il ministro degli Esteri del Kyrgyzistan,  Ruslav Kazakbaev

Il ministro degli Esteri del Kyrgyzistan, Ruslav Kazakbaev

La fotografia di una bella donna, il corpo nudo avvolto (a malapena) in una giacca nera, sta facendo scalpore in Kyrgyzistan. A postarla su Instagram è la presentatrice televisiva Zaira Aitbekova. I suoi 1,2 milioni di followers si sono scatenati. Numerose le critiche nel paese centroasiatico noto per le imponenti montagne celesti del Tien Shan, la spettacolare valle del Karakol, i fitti boschi, i laghi azzurri e il fascino dei nomadi, ma anche per l’alta incidenza del ratto della sposa, retaggio di tradizioni nomadiche. Secondo dati recenti delle Nazioni unite, in questo paese montagnoso un matrimonio su cinque avviene tuttora...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.