closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

In Friuli il Covid avanza e Fedriga tentenna

Regioni. Una sorta di altalena, o di doppio registro, al quale però si è fatta l’abitudine: soltanto un paio di settimane fa Fedriga aveva usato toni asprissimi accusando di insensatezza il governo che aveva dichiarato il Friuli Venezia Giulia zona arancione

Massimiliano Fedriga, Presidente della Regione Friuli Venezia Giulia

Massimiliano Fedriga, Presidente della Regione Friuli Venezia Giulia

Dopo aver fatto capire che alcuni Comuni sarebbero finiti in zona rossa, il presidente Fedriga aveva convocato, lunedì mattina, una conferenza stampa per annunciare la sua nuova ordinanza: vietato consumare cibi e bevande nei luoghi aperti al pubblico, centri sportivi chiusi e fine degli allenamenti anche all’aperto, evitare di utilizzare il trasporto pubblico, non andare in casa d’altri. Tanto rumore per una ordinanza che sembrava poca cosa ma c’era l’ammissione di una situazione molto difficile: “O torniamo sul binario o deragliamo”, con un Fedriga preoccupato e tutto teso ad addossare al comportamento dei singoli la responsabilità del propagarsi del contagio. Poi,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi