closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

In Cina le opposizioni siriane. Pechino verso un nuovo protagonismo internazionale

Cina. Xi Jinping ha intenzione di creare uno scarto rispetto al passato, ponendo il paese al centro delle crisi internazionali

Da ieri a Pechino sono in corso dei colloqui tra un rappresentante delle opposizioni siriane e il governo cinese. La visita di Khaled Khoja (Syrian National Coalition) segue di alcuni giorni quella di un esponente del governo di Damasco. Apparentemente questo ciclo di incontri della dirigenza cinese conferma la strategia classica di Pechino: la Cina si pone come mediatore, sottolineando la necessità di non interferire negli affari interni di altri paesi e la volontà di capire il modo migliore per assicurare che i propri interessi siano mantenuti. La Cina si presenta come mediatrice nell’attuale crisi siriana, in attesa della riapertura...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.