closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

In carcere per 22 anni da innocente, chiede 56 milioni

Scontò 22 anni di carcere da innocente perché, sottoposto gli fu strappata una confessione sotto tortura. Ora chiede 56 milioni di euro di risarcimento. Giuseppe Gulotta, manovale di Alcamo (Trapani), ha scontato la pena per l’eccidio della casermetta di Alcamo Marina del 26 gennaio 1976, dove furono uccisi due carabinieri. Oggi chiede risarcimento alla Corte d'appello di Reggio Calabria, formalizzando la richiesta che era stata annunciata dopo la scarcerazione, avvenuta nel 2012. Nella strage morirono l'appuntato Salvatore Falcetta e il carabiniere Carmine Apuzzo. Gulotta - come pure Vincenzo Ferrantelli, Gaetano Santangelo e Giovanni Mandalà - confessarono perché sottoposti a torture,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.