closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

«In Calabria si muore di malasanità», la protesta oggi sbarca a Roma

La denuncia . Il Comitato di Salute Pubblica:«Gli ospedali sono al collasso. Il ministro prenda immediatamente provvedimenti»

Cosenza, occupazione di un'azienda ospedaliera

Cosenza, occupazione di un'azienda ospedaliera

Nella Calabria abbandonata da tutti e con una sanità ormai senza speranza, la protesta si sposta a Roma sotto le finestre del ministro. L’appuntamento è per stamane davanti al dicastero sul Lungotevere Ripa. «Non c’è più tempo. In Calabria si muore per malasanità davanti agli ospedali», dicono i comitati che si rivolgono direttamente al ministro. «Speranza prenda immediatamente provvedimenti perché nessuno sia più messo nella condizione di ospitare i propri parenti per curarsi nelle strutture ospedaliere già sature del Lazio e perché nessuno sia più costretto ad affrontare il calvario della malattia a centinaia di chilometri dalla propria abitazione». La...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi