closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

In 5mila a Roma a 70 anni dalla Nakba palestinese

Palestina. Corteo anche a Milano, adesioni da decine di associazioni, comunità e realtà del territorio. L’appello al mondo e all’Italia: «La Palestina esiste e continuerà a esistere» 

Uno degli striscioni al corteo romano

Uno degli striscioni al corteo romano

«Sono palestinese, nata e cresciuta a Roma. Non sono mai stata in Palestina: i miei nonni scapparono nel 1948 da Haifa e si rifugiarono in Giordania. Non posso entrare in Palestina, vorrei tanto vederla». Tra le 5mila persone che ieri hanno marciato a Roma a 70 anni dalla Nakba c’erano tantissimi giovani palestinesi. Alcuni di loro, come la ragazza che abbiamo incontrato in testa al corteo romano, sono figli e nipoti di rifugiati, loro stessi rifugiati. Nessuno dei 7 milioni di profughi palestinesi nel mondo ha mai esercitato il diritto al ritorno che dal 1948 le Nazioni unite riconoscono a...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi