closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Rubriche

Il vero il falso e il bello

Verità nascoste . Le immagini provenienti dal mondo esterno generano idee e interpretazioni che restano sfumate e imprecise nella nostra mente, in stretta associazione con gli stati emotivi e affettivi di cui sono parte

Silvio Perrella ha scritto, riferendosi all’alberodi Natale nel lungomare di Napoli, che abbiamo perso la capacità di distinguere tra vero e falso e tra brutto e bello. Nel suo libro «Addii, fischi nel buio, cenni» parla delle immagini, «inestricabili, ma intime», che si formano sulla nostra «retina culturale» quando leggiamo. Non ben definite sono conservate in un «arsenale di sinapsi». Nel tempo possono riattivarsi e rimare tra di loro e con la consistenza delle immagini che provengono dal mondo fenomenico. La riflessione di Perrella mantiene la sua validità anche capovolgendone la direzione. Le immagini provenienti dal mondo esterno generano idee...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi