closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Rubriche

Il Valle è il messaggio

Ri-mediamo. Il Valle è diventato un riferimento, raccogliendo l’adesione attorno al progetto della Fondazione di una eccezionale platea artistica e intellettuale. Pagine importanti cancellate all’improvviso? Suvvia. Serve una intelligente transizione, con reciproco riconoscimento tra gli interlocutori, evitando tra l’altro un bando internazionale per la gestione, che significherebbe azzerare un’esperienza creativa e privatizzare il Valle. No. Quella dei beni comuni è un’idea di futuro

Il Teatro Valle Occupato

Il Teatro Valle Occupato

Scriveva McLuhan che «In una cultura abituata da secoli a frazionare ogni cosa al fine di controllarla, può essere sconcertante scoprire che il mezzo è il messaggio». Così nel famoso testo Gli strumenti del comunicare (1967). Ecco, pare sfuggire a diversi autorevoli interlocutori, ivi compreso il sindaco di Roma, che il teatro Valle è un messaggio. E sì, perché nel sottovuoto spinto dell’era dei tagli inferti da Tremonti e sotto l’egida del pensiero unico berlusconiano, l’esperienza dell’antica sala del centro della Capitale apparve pressoché una boccata d’ossigeno. [do action="quote" autore="Marshall McLuhan, Gli strumenti del comunicare 1967"]«In una cultura abituata da...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi