closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Il tuffo libero di Pessina

Traversa Europa. Il gesto del giocatore atalantino nella nazionale di Mancini dopo il 2-0 all'Austria

Matteo Pessina

Matteo Pessina

Non abbiate fifa. Fate come Matteo Pessina, tuffatevi senza paura. Buttatevi nella vita. Quella reale. La storia è questa, è l’immagine di un tutto sull’erba di Wembley. Arriva dopo il gol del centrocampista della Nazionale e dell’Atalanta, quello del 2-0 contro l’Austria. Lo fa lui e poi corre e «improvvisa». Si tuffa come farebbe un salmone quando risale la corrente, braccia lungo i fianchi e giù sull’erba dell’Arena. Finita la partita molti diranno che il suo non è stato un gesto spontaneo, ma la trasposizione reale di qualcosa che accade nel virtuale. Per capirci: una delle esultanze previste nella grafica...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.