closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Il tradimento necessario che espone alla vita

SAGGI. La nuova edizione di «Of Grammatology» di Jacques Derrida con un’introduzione di Judith Butler. A quarant’anni dalla prima traduzione inglese, comparsa proprio a opera di Spivak, viene ora rieditata in una versione per la Johns Hopkins University Press

La prima traduzione, nel 1976, di Of Grammatology, a opera della femminista indiana Gayatri Chakravorty Spivak, diede nuova vita a De la grammatologie, di Jacques Derrida, uscito invece in Francia nel 1967: di fatto, aprì all’internazionalizzazione del pensiero del filosofo francese. Proprio per la natura dell’opera, tuttavia, il gesto di Spivak – questa sua impresa monumentale – sollevò non pochi interrogativi critici. Due, i più pressanti. Come sarebbe stato possibile tradurre, e poi leggere, Derrida in un’altra lingua, alla luce del guanto di sfida gettato dal filosofo ai canoni della leggibilità? E come sarebbe stato possibile, in secondo luogo, che...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.